IBM, la sanità va in analisi con Watson

IBM, la sanità va in analisi con Watson

Annunciato un investimento in Modernizing Medicine per accelerare l'adozione di tecnologie cognitive nell'ambito sanitario

di: Redazione del 22/03/2015 12:17

Big Data & Analytics
 
Per accelerare l'adozione della tecnologia di cognitive computing di Watson nel settore della Sanità, IBM ha annunciato un investimento in Modernizing Medicine, un fornitore di soluzioni basate su cloud che aiutano gli specialisti a creare e utilizzare le le informazioni mediche in modi nuovi per supportare le decisioni direttamente nei centri di assistenza. 
"La comunità medica - si afferma nel comunicato rilasciato da IBM - è stata una delle prime a collaborare per identificare e creare nuove soluzioni basate su tecnologia Watson.  IBM collabora con importanti ospedali e organizzazioni di ricerca tra cui il Memorial Sloan Kettering Cancer Center, la University of Texas MD Anderson Cancer Center, la Cleveland Clinic, la Mayo Clinic e il New York Genome Center, per trasformare il modo in cui la medicina viene insegnata e praticata".

ema-plasticsurgery-ipad-588x456.jpg
Modernizing Medicine ha ideato l'Electronic Medical Assistant (EMA), un sistema specializzato di cartelle mediche elettroniche (EMR) che fornisce anche soluzioni complete per la gestione della fatturazione, dei ricavi e delle scorte.  Più di 5.000 fornitori di servizi sanitari negli USA, tra i quali circa il 30% dei dermatologi, utilizzano la piattaforma di Modernizing Medicine, afferma IBM.
Il finanziamento di IBM e degli altri investitori aiuterà Modernizing Medicine ad estendere l’utilizzo della soluzione in altre otto specialità mediche, oltre a migliorare e ad ampliare la suite. E’ previsto anche un ulteriore sviluppo di schEMA, l'app mobile alla quale si accede attraverso EMA e che sfrutta la potenza del cognitive computing di Watson per fornire ai medici un supporto rapido nelle decisioni cliniche direttamente nei centri di assistenza. schEMA è in grado di analizzare enormi quantità di dati medici e di ricerche pubblicate da riviste specializzate per aiutare i medici a praticare una medicina basata sulle evidenze. Disponibile oggi in ambito dermatologico, schEMA consente agli specialisti di porre quesiti sui  sintomi e sulle cure in linguaggio naturale e di ricevere una risposta coerente e basata sulle evidenze entro pochi secondi durante la visita.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota