Ibm, Big Data Analytics per contrastare crimini finanziari

Ibm, Big Data Analytics per contrastare crimini finanziari

Annunciata una nuova soluzione Big Data-Analytics per consentire alle aziende di contrastare al meglio frodi e crimini finanziari

di: Redazione del 29/04/2014 10:56

Big Data & Analytics
 
IBM ha annunciato una nuova soluzione integrata  in ambito Big Data e Analytics  che consente di alle organizzazioni di acquisire una migliore visibilità e adottare un approccio completo e proattivo per contrastare frodi e crimini finanziari. Ciò comprende la possibilità di aggregare i Big Data - strutturati e non strutturati - provenienti da svariate fonti interne ed esterne (tra cui dispositivi mobili, social network e web) e applicare funzionalità analitiche che eseguono un monitoraggio continuo per rilevare indicatori fraudolenti.
La nuova offerta permette di comprendere relazioni non evidenti e l’avverarsi di circostanze che possono essere correlate. Iinoltre - grazie a nuove tecnologie di visualizzazione - è possibile comprendere e collegare modelli in grado di identificare le azioni potenzialmente fraudolente nel momento in cui accadono, alimentando un processo automatico di continuo apprendimento che può prevenire eventuali future frodi. Tutta la soluzione può inoltre includere un sistema completo di sicurezza, basato su IBM Trusteer, in grado di identificare le minacce che sfuggono ai software tradizionali, includendo la difesa degli end-point aziendali e la prevenzione avanzata del malware.
Con questo annuncio - afferma Robert Griffin, reponsabile delle soluzioni - IBM applica molte tecniche e procedure già utilizzate dalle agenzie di intelligence aiutando così le aziende ad affrontare questo tipo di minacce. La nostra nuova iniziativa porta i Big Data e gli Analytics nelle mani di chi ha il compito di difendere la propria organizzazione da danni economici, al fine di tutelare il marchio e di fornire un customer service eccezionale”. 
Secondo Gartner, entro il 2016 il 25% delle grandi aziende globali avrà adottato delle soluzioni integrate in ambito Big Data e Analytics in almeno un caso correlato alla sicurezza o al rilevamento delle frodi (rispetto all’8 percento attuale) e conseguirà un positivo ritorno sull’investimento entro i primi sei mesi dall’implementazione. IDC stima che il mercato delle soluzioni per i crimini finanziari, da solo, toccherà i 4,7 miliardi di dollari nel 2014, con un CAGR del 5,5% rispetto al periodo di previsione 2014-2017. 
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota