Il riposizionamento digitale di Microstrategy

Il riposizionamento digitale di Microstrategy

Lo specialista di business intelligence sta facendo evolvere l’offerta verso la ricerca, analisi e visualizzazione multicanale dei dati.

di: Redazione Impresa City del 18/12/2013 12:27

Big Data & Analytics
 
L’analisi decisionale è storicamente uno dei punti di forza dell’offerta di Microstrategy. Pur restando questo il perno della propria strategia, lo specialista di business intelligence ha avviato negli ultimi tempi un’opera di riposizionamento, che tenga conto dei nuovi canali digitali e delle problematiche associate, soprattutto in termini di crescita del volume di dati da trattare e delle fonti.
La mobilità è così diventata la nuova frontiera di sviluppo, a cominciare dal rilascio di una declinazione della piattaforma decisionale centrata sul reporting fruibile su terminali mobili. È stata ripensata, soprattutto, la visualizzazione dei dati, attraverso la cartografia, le capacità di geolocalizzazione e funzionalità transazionali per la cattura dei dati in mobilità.
Nell’ultimo anno, Microstrategy ha lavorato anche per dotare la propria piattaforma di nuove possibilità di data discovery e di visualizzazione, allo scopo di attirare l’attenzione soprattutto delle figure professionali non tecniche (top manager, marketing), sempre più interessate alla possibilità di analizzare e visualizzare dati, senza dover ragionare su progetti complessi e relative competenze. Proprio allo scopo di raggiungere questo scopo, il vendor ha di recente lanciato Analytics Desktop, un tool gratuito entry-level per la visualizzazione dei dati.
In un certo senso, questo nuovo modo di approcciare il mercato assomiglia a quello di Google Analytics, disponibile per tutti in versione base gratuita, che diventa a pagamento per la Premium, più completa e ricca di funzionalità. Il paragone riguarda solo il modello, perché Microstrategy non si vuole porre sullo stesso livello di Google, ritenendo anzi Analytics come una delle fonti di provenienza dei dati da elaborare e analizzare in versione più compiuta con i propri strumenti di business intelligence, come può avvenire anche per i flussi provenienti dai social media (Facebook, ma ancora non Twitter) o da altri strumenti analitici.
Analytics Desktop intende rispondere anche alle nuove forme di progetti informatici, soprattutto di derivazione open source, con la possibilità di partire con l’implementazione di un proof-of-concept o progetto-pilota a basso costo, per poterne stimare il ritorno in termini di valore.
Un'altra strada esplorata da Microstrategy è quella di una migliore capacità di acquisizione ed elaborazione di dati strutturati e non, presi da database come Sql, NoSql o Hadoop, ma anche da cloud pubblici, come quelli di Amazon o Salesforce.com. L’ultima versione della piattaforma di Bi, uscita in ottobre, introduce il refresh automatico delle tabelle in background, in funzione degli aggiornamenti delle basi sottostanti.
Il punto di arrivo dei cambiamenti in corso, al di là del supporto spinto della mobilità, è la capacità di fornire in modo integrato analisi predittive e reporting in tempo reale, per consentire alle aziende di modificare rapidamente comportamenti e strategie, in funzione dei cambiamenti di mercato osservati e analizzati in tempo reale.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota