Crescere in digitale: più di 70 imprese venete pronte ad ospitare oltre 100 tirocinanti

Crescere in digitale: più di 70 imprese venete pronte ad ospitare oltre 100 tirocinanti

In Veneto oltre 4mila assunzioni programmate dalle imprese per il 2015 richiedono competenze digitali.

di: Redazione ImpresaCity del 30/11/2015 10:45

Bandi
 
Ci sono già più di 70 imprese venete pronte ad ospitare oltre 100 giovani tirocinanti “aspiranti digitalizzatori” formati dal progetto “Crescere in Digitale”.
L’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con Google e Unioncamere punta a fare acquisire competenze digitali ai giovani iscritti al programma Garanzia Giovani attraverso un percorso formativo che ne migliori l’occupabilità. Allo stesso tempo, il programma si pone l’obiettivo di avvicinare le Pmi al web.
Per questi ragazzi, dunque, aderire gratuitamente al progetto Crescere in digitale è un’occasione da cogliere al volo, anche perché potrebbero avere l’opportunità di essere avviati a un tirocinio retribuito e, magari, avere una chance in più di trovare lavoro. Le imprese ospitanti, infatti, avranno diritto a un bonus fino a 6.000 euro nel caso decidessero di assumere il giovane dopo il tirocinio.
Le competenze digitali sono già essenziali per oltre 4mila delle assunzioni programmate dalle imprese venete per il 2015, una domanda di “innovazione” trainata soprattutto da Vicenza (24% del totale regionale), Padova (23,8%)  e Verona (19,7%).
E’ quanto emerge dai dati del Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro presentati a Verona in occasione di Job&Orienta.   
A  quasi tre mesi dal lancio il progetto “Crescere in Digitale” ha già raggiunto in Veneto risultati importanti: 877 i ragazzi iscritti al corso di formazione online (143 a Verona);  76 le aziende pronte ad ospitare 101 tirocinanti (9 aziende a Verona hanno offerto 12 tirocini). E oggi sono 58 i giovani che, avendo superato i primi test, possono essere avviati al tirocinio previsto presso le imprese del Veneto aderenti al progetto ( 12 a Verona).   

Il programma Crescere in digitale prevede:
  • 50 ore di training online: il corso online erogato in piattaforma MOOC (Massive Open Online Courses), offerto da Google e sviluppato dall’Istituto Guglielmo Tagliacarne, offre ai giovani l’opportunità di ampliare le proprie conoscenze dell’ecosistema digitale e apprendere tecniche e strumenti a supporto della crescita e dell’internazionalizzazione delle imprese. Al completamento del corso, il giovane ha accesso al test di valutazione, anch’esso totalmente online, che gli consente di verificare le conoscenze acquisite.
  • Laboratori sul territorio: il superamento del test offre la possibilità di accedere ad uno dei laboratori - che verranno attivati su tutto il territorio nazionale (finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani) – volto a: illustrare le caratteristiche dei territori e delle imprese che ospiteranno i NEET per 6 mesi, sia sul versante delle specializzazioni del tessuto economico-produttivo sia su quello del livello di digitalizzazione delle aziende locali; orientare i NEET verso l’esperienza del Tirocinio o verso un percorso di autoimpiego/autoimprenditorialità.
  • 3000 tirocini: in aziende tradizionali da avvicinare al digitale, organizzazioni d’impresa, agenzie web, grandi imprese. I tirocini della durata di 6 mesi, finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani, saranno retribuiti (500€ al mese) attraverso un finanziamento del programma “Garanzia Giovani”. Nessun costo ricadrà sulle imprese ospitanti, che anzi riceveranno un bonus fino a 6.000 euro, in caso assumano il giovane dopo il tirocinio. Le imprese interessate possono esprimere il loro interesse ad ospitare un tirocinante sul sito www.crescereindigitale.it compilando l’apposita domanda. Le attività dei tirocinanti saranno  supportate, monitorate e coordinate in tempo reale attraverso una community di esperti.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota