Regione Lombardia e Finlombarda supportano l'accesso al credito

Regione Lombardia e Finlombarda supportano l'accesso al credito

Credito InCassa B2B si articola in due Sottomisure: una rivolta alle MPMI e l'altra dedicata alle Grandi Imprese.

di: Redazione ImpresaCity del 22/07/2015 09:42

Bandi
 
Con l’iniziativa Credito InCassa B2B, Regione Lombardia e Finlombarda sostengono le imprese operanti in Lombardia, agevolando l’accesso a operazioni finanziarie finalizzate allo smobilizzo di crediti commerciali maturati o maturandi, vantati nei confronti di altre imprese o altre tipologie di soggetti debitori, ad esclusione degli Enti Locali. 
Regione Lombardia e Finlombarda supportano l’accesso al credito del sistema imprenditoriale, anche con riferimento al fabbisogno finanziario connesso alla gestione ordinaria. Credito InCassa B2B si articola in due Sottomisure: 
Sottomisura A rivolta alle MPMI 
Sottomisura B rivolta alle Grandi Imprese, con valorizzazione per le imprese che aderiscono al Codice Italiano Pagamenti Responsabili. In particolare la Sottomisura A è indirizzata alle MPMI, anche non lombarde, aventi sede legale o operanti in Lombardia, appartenenti a tutti i settori (ad esclusione del settore attività finanziarie e assicurative) e iscritte al registro delle imprese.
 La Sottomisura prevede, nello specifico, l’accesso a una o più linee di credito a breve auto liquidanti, concesse dagli intermediari finanziari aderenti, come:
  • anticipo per operazioni di factoring (solo pro-solvendo);
  • anticipo salvo buon fine,
  • anticipo su fatture;
  • altri anticipi su effetti e documenti rappresentativi di crediti commerciali;
  • sconto di portafoglio commerciale;
  • finanziamento a fronte di cessioni di credito effettuate ai sensi dell’art. 1260 c.c.;
  • anticipi su crediti futuri connessi con operazioni di factoring.
Regione Lombardia ha messo a disposizione 20.000.000,00 di Euro (ventimilioni/00) come garanzia gratuita a valere sul “Fondo Jeremie FESR”, nell’ambito del POR FESR 2007-2013. La garanzia copre l’80% del valore della linea di credito, è prestata a favore dell’intermediario finanziario convenzionato e nell’interesse delle MPMI a copertura dell’eventuale mancato rientro dell’esposizione finanziaria delle imprese e nel rispetto del Regime De Minimis.
Per maggiori informazioni è possibile consultare le pagine di progetto sul sito di Finlombarda S.p.A. e Regione Lombardia.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota