Campania: trenta milioni alle Pmi per l’internazionalizzazione

Campania: trenta milioni alle Pmi per l’internazionalizzazione

Obiettivo del finanziamento è accrescere l’espansione geografica dei prodotti campani e nel contempo la penetrazione di mercati esteri.

di: Redazione ImpresaCity del 24/04/2015 09:49

Bandi
 
È stato pubblicato sul BURC n. 20 del 23 marzo 2015 il bando per l’accesso alla “Misura Internazionalizzazione” nell’ambito del Fondo regionale per lo Sviluppo delle PMI campane (Intervento straordinario per la competitività e l’occupazione - POR Campania 2007-2013 - DGR n. 648 del 15/12/2014).
Lo stanziamento complessivo del bando è pari a 30 milioni di euro. Soggetto gestore della Misura è Sviluppo Campania SpA.
La Misura è finalizzata ad incentivare gli investimenti diretti ad accrescere l’espansione geografica dei prodotti campani e nel contempo la penetrazione di mercati esteri e ad agevolare il lancio e la diffusione di nuovi prodotti e servizi a marchio campano su nuovi mercati export, attraverso l’utilizzo di strutture temporanee quali temporary shop, showroom, uffici di rappresentanza, centri di distribuzione, centri di assistenza tecnica post-vendita all’estero.
Beneficiarie della Misura Internazionalizzazione sono micro, piccole  e medie imprese in forma singola o associata. Imprese ed aggregazioni devono avere almeno una sede operativa in Campania ed essere costituite da almeno due anni.
Le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento a tasso agevolato di importo compreso tra un minimo e massimo in relazione alla dimensione dell’impresa e in base alla tipologia di attività, a copertura del 100% del progetto di investimento. Il progetto di investimento per l’internazionalizzazione deve riguardare mercati europei ed extra-europei.
Le attività finanziabili sono: partecipazione a fiere e saloni a valenza internazionale; promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo temporaneo di uffici o sale espositive all’estero; servizi promozionali; supporto specialistico all’internazionalizzazione compreso il supporto gestionale mediante coinvolgimento di un temporary export manager (TEM); servizi di supporto per decisioni di alleanze all’estero (joint venture di tipo equity e non equity, alleanze strategiche).
A far data dal 2 aprile 2015 i soggetti proponenti possono registrarsi nell’apposita sezione, accessibile dai siti web: I finanziamenti saranno erogati entro il 31/10/2015.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota