Ferrara: contributi alle imprese per Expo 2015

Ferrara: contributi alle imprese per Expo 2015

Per ciascun raggruppamento di imprese, il contributo previsto è fino a un massimo di 15.000 euro.

di: Redazione ImpresaCity del 07/04/2015 16:40

Bandi
 
E' operativo dal 30 marzo scorso il “Bando a sostegno delle Reti e delle aggregazioni tra imprese” che propongano al mercato idee originali, nuovi prodotti e servizi competitivi da presentare tra le eccellenze italiane durante l'Esposizione Universale.
I progetti sostenuti dalla Camera di commercio di Ferrara dovranno riguardare, in particolare, i seguenti settori:
- Agrifood – sicurezza e qualità del cibo, scienze e tecnologia alimentare e per la biodiversità;
- Life Science – salute dell’uomo (bio e med tech), educazione alimentare;
- Social Innovation – prodotti o servizi che aspirino a produrre innovazione sociale e culturale; - Industrial – sviluppo di materiali e processi industriali innovativi;
- Smart cities - sviluppo di tecnologie ed applicazioni che permettono di migliorare in modo sostanziale la gestione e la vita nelle città (servizi, turismo, etc.);
- Energy - generazione, distribuzione e uso efficiente di energia (tradizionale e rinnovabile);
- Environment - miglioramento della gestione del ciclo dei rifiuti e dell’acqua.
“Essere parte di Expo 2015 – ha ricordato Paolo Govoni, presidente della CdC di Ferrara - significa non solo poter lanciare i propri prodotti e servizi su una scala globale, ma anche costruire relazioni e alleanze strategiche con istituzioni, influencer e attori chiave di settore. L’associazione, poi, con i valori positivi di Expo e con le altre aziende partner permetterà alle imprese ferraresi di arricchire l’immagine del brand e la loro corporate reputation”.

Il bando in pillole
- Presentazione domande: Dal 30 marzo 2015 e fino alle ore 13.00 del 30 novembre 2015, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili.
- Soggetti beneficiari: Raggruppamenti, in numero minimo di tre, con utilizzo della forma giuridica di “contratto di rete”; Consorzi e società consortili; Aggregazioni di almeno tre imprese che abbiano la finalità di partecipare ad Expo 2015 con il coordinamento da parte di una associazione territoriale di categoria.
- Intensità del contributo: Per ciascun raggruppamento di imprese, fino a un massimo di 15.000 euro.
- Spese ammissibili: Notarili e di registrazione; Asseverazione contratti di rete; Progetti di penetrazione sui mercati internazionali delle durata minima di 3 anni; Progetti di comunicazione e marketing digitale; Brevetti e Marchi; Organizzazione di b2b e visite aziendali nella provincia di Ferrara o in paesi target dell'evento; Affitto e allestimento spazi espositivi all’interno di Expo 2015.
- Modalità di presentazione delle domande: Formato immodificabile PDF/A, con sottoscrizione digitale del legale rappresentante dell’impresa richiedente (capofila), da inviare esclusivamente quale allegato a messaggio di Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio protocollo@fe.legalmail.camcom.it
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota