Regione Calabria, Smau sul territorio come punto di riferimento per il Mezzogiorno

Regione Calabria, Smau sul territorio come punto di riferimento per il Mezzogiorno

Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura della Regione Calabria, racconta come si colloca la Regione Calabria in un disegno di innovazione.

di: Barbara Torresani del 26/11/2014 08:00

Bandi
 
Smau sul territorio calabrese e tanti progetti e iniziative all'insegna dell'innovazione: Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura della Regione Calabria, racconta come si colloca la Regione Calabriain un disegno di innovazione. “Credo che le regioni del Sud in questi ultimi anni stiano facendo dei passi avanti significativi rispetto al tema strategico dell’Innovazione. Se pensiamo proprio a quello che sta realizzando la regione Calabria in un contesti difficile e in un quadro di mancanza di una stratregia sia europea che nazionale sulla Ricerca possiamo sostenere che i cambiamenti ci sono. Non a caso abbiamo lavorato per creare opportunità: oltre 1.000 nuovi ricercatori piuttosto che 1.000 nuovi forestali. Infocamere ha attestato che nel 2013 la Calabria è stata la regione d’Italia con il maggior incremento di imprese innovative, pari al 263%. Abbiamo, inoltre, lavorato in profondità per aumentare il numero dei brevetti, così come abbiamo fatto in modo che a metà novembre ci sia un’edizione di Smau in Calabria che metta in mostra non solo i processi di innovazione presenti nella nostra regione ma che sia anche un punto di riferimento per il Mezzogiorno e ancora di più abbiamo l’ambizione di poter intercettare nel tempo anche la ricerca che si svolge nei Paesi del Mediterraneo”.

L’Assessore Caligiuri spiega il legame tra tecnologie e innovazione: “Sono processi collegati e importanti. Le tecnologie da sole servono a poco se non c’è chi è in grado di utilizzarle così come le tecnologie possono servire allo sviluppo economico, alla democrazia e all’educazione solo se sono progettate per fare questo. Nella nostra Regione a livello educativo abbiamo raggiunto risultati importanti cercando di creare dei laboratori nelle scuole – linguistici, matematici, informatici,... – tutti dotati di apparecchiature relative ai disturbi specifici dell’apprendimento così come anche per la valorizzazione dei Beni Culturali e della Cultura della Regione abbiamo allestito una serie di siti con delle app scaricabili che nell’arco di poco meno due anni hanno avuto oltre 2 milioni di visitatori e in questo contesto abbiamo realizzato la 'digital library' più importante d’Italia con oltre 1 milione e 200 mila volumi individuati e oltre 10 mila ebook scaricabili. Questo ha consentito che la regione Calabria sia la terza regione d’Italia, come rilevato dal Censis nel gennaio scorso, per libri elettronici scaricati dalla rete”, conclude.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota