Macerata: al via il Bando Giovani Digitalizzatori 2014

Macerata: al via il Bando Giovani Digitalizzatori 2014

L'obiettivo del bando è quello di sostenere l’avvio di percorsi di adozione delle tecnologie digitali da parte delle PMI del territorio, e favorire nuove opportunità di occupazione per i giovani laureandi e laureati.

di: Redazione ImpresaCity del 19/11/2014 09:25

Bandi
 
E' partito lo scorso 12 novembre il Bando Giovani Digitalizzatori 2014 della Camera di Commercio di Macerata la cui domanda può essere trasmessa entro il 2 dicembre 2014 (ore 12), secondo le modalità indicate nel Bando.
Attraverso questa iniziativa, la Camera di Commercio di Macerata intende selezionare 6 giovani laureati o laureandi, in possesso dei requisiti previsti dal Bando, ai quali assegnare una borsa di studio di 5.100 Euro per l’inserimento per cinque mesi all'interno delle imprese della provincia di Macerata.
I beneficiari della borsa di studio svolgeranno attività di promozione, affiancamento e supporto tecnico-organizzativo a favore delle stesse imprese del territorio, per avviare o rafforzare la presenza sul web ed approfondire la conoscenza delle opportunità offerte dall’economia digitale.
Il bando si pone un duplice obiettivo: da un lato, intende sostenere l’avvio di percorsi di adozione delle tecnologie digitali da parte delle Piccole e Medie Imprese della provincia di Macerata, dall’altro, intende favorire nuove opportunità di occupazione per i giovani laureandi e laureati.

Gli specifici obiettivi del bando sono:
- favorire la digitalizzazione delle imprese del territorio attraverso l’impegno di giovani in uscita dai percorsi universitari, con l’obiettivo di accrescerne la competitività anche nel rispetto di quanto indicato dall’Agenda Digitale europea;
- favorire l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro ad alta specializzazione e ad alte potenzialità di sviluppo;
- contribuire alla riduzione del gap digitale, diffondendo la cultura dell’innovazione digitale e la crescita della consapevolezza dei vantaggi derivanti da un maggiore utilizzo dei servizi ICT avanzati, in particolare presso i settori economici tradizionali;
- promuovere l’immagine e le potenzialità delle produzioni tipiche locali, portando le imprese sul web e incrementando in tal modo la loro quota di fatturato, soprattutto all’estero.
Tag notizia:

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota