Savona: bando camerale per le Reti d’impresa

Savona: bando camerale per le Reti d’impresa

Il bando mira a favorire la costituzione di reti tra imprese attraverso la concessione di contributi.

di: Redazione ImpresaCity del 06/10/2014 11:05

Bandi
 
E’ stato prorogato al 15 novembre 2014 il bando della Camera di Commercio di Savona rivolto a favorire la costituzione di reti tra imprese con la concessione di contributi per incentivare la creazione di nuovi “contratti di rete” e per l’attuazione di programmi di rete da parte di chi ha già stipulato questo tipo di contratto.
Possono presentare domanda sia le reti con soggettività giuridica (reti “soggetto”, dotate di un organo comune e di un fondo patrimoniale), sia le reti che ne sono prive (reti “contratto”, iscritte nel registro delle imprese presso cui è iscritta ciascuna azienda partecipante, eventualmente dotate di un organo comune di gestione del contratto di rete).
L’obiettivo della Camera di commercio è di sostenere i processi di integrazione tra imprese allo scopo di favorire i processi di riorganizzazione delle filiere e di migliorare sia l’efficienza dei cicli produttivi, sia lo sviluppo commerciale delle imprese, anche sui mercati internazionali.
I requisiti minimi richiesti alle rete sono: composizione di almeno tre imprese (micro, piccole, medie) di cui almeno un terzo con sede legale e/o operativa in provincia di Savona. La durata del contratto di rete dovrà essere non inferiore a 12 mesi. Sono ammesse a contributo con copertura al 100% le spese di costituzione della rete (la spesa ammissibile dovrà essere compresa tra 500 e 5.000 euro).
Sono ammissibili, tra l’altro, le spese per consulenze legali, per le parcelle notarili sostenute per la formalizzazione del contratto di rete, le spese relative a perizie connesse al progetto; le spese per consulenze tecniche esterne, quali le prestazioni del “manager di rete” (ovvero un manager condiviso dalla rete di imprese).
Le spese di attuazione del programma di rete saranno coperte da contributo per l’80%; in questo caso la spesa ammissibile non potrà essere inferiore a 10 mila euro (8 mila euro il contributo) e un massimo di 62.500 euro (contributo pari a 50 mila euro).
L’elenco delle spese ammissibili comprende attrezzature e impianti legati all’investimento innovativo; acquisto di software e hardware; acquisizione di brevetti, i costi sostenuti per la registrazione di marchi; per la promozione dell’attività di rete, per ottenere certificazioni di qualità, per consulenze esterne.
La domanda di partecipazione al bando dovrà essere compilata utilizzando il modello disponibile on-line sul sito camerale www.sv.camcom.gov.it e presentata entro il 15 novembre 2014 esclusivamente mediante invio all’indirizzo PEC cciaa.savona@sv.legalmail.camcom.it.
Il testo completo del Bando e la relativa modulistica sono consultabili e scaricabili visitando il sito camerale alla pagina www.sv.camcom.gov.it.
Informazioni e chiarimenti possono essere richiesti all'indirizzo e-mail: turismo@sv.camcom.it.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota