Avellino: contributi per l’attivazione di banda larga e di servizi digitali

Avellino: contributi per l’attivazione di banda larga e di servizi digitali

La CdC di Avellino concede contribuiti fino a 2.500 euro alle imprese irpine per la realizzazione di servizi digitali, in modo da favorirne lo sviluppo.

di: Redazione ImpresaCity del 07/04/2014 12:00

Bandi
 
La Camera di Commercio di Avellino ha approvato un bando per concedere contributi alla imprese irpine al fine di contribuire ad abbattere il divario digitale e per favorire l’innovazione,
La domanda di contributo può essere presentata fino al 15 ottobre 2014 - esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma Telemaco http://telemaco.infocamere.it.
Il contributo accordato a ciascuna impresa richiedente delle spese sostenute e documentate per tutte le sedi operative finanziate sarà rispettivamente pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di euro 2.500,00 (duemilacinquecento euro).
Il contributo è concesso per l’attivazione di servizi digitali per:

AZIONE A: Servizi digitali per la dotazione di soluzioni in tecnologia Cloud Computing
AZIONE B: Servizi di connettività in banda larga
AZIONE C: Servizi digitali per la realizzazione di piattaforme per l’e-commerce

A questi link sono disponibili:
Bando di contributi 
Modulo A
Linee Guida pratica telematica
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota