Milano: 90mila euro per reti di microimprese

Milano: 90mila euro per reti di microimprese

Le imprese lombarde scelgono sempre di più di “mettersi in rete”: a luglio 2013 salgono a 378 i contratti (erano 277 a maggio 2013) che coinvolgono 1.393 aziende, 306 imprese in più in due mesi.

di: Redazione ImpresaCity del 27/09/2013 09:01

Bandi
 
C'è tempo fino al 31 ottobre per partecipare al bando Percorsi in Rete, premio per le migliori reti di microimprese: 90mila euro dalla CdC di Milano per favorire e sostenere la creazione di contratti di Rete tra le microimprese, per stimolarne la competitività e la capacità di innovare. Iscrizioni dal 2 settembre al 31 ottobre.
I destinatari del bando sono micro imprese aventi sede legale e/o sede operativa attiva in provincia di Milano, che vogliano costituire una Rete d'Impresa formata da almeno tre partecipanti. Si tratta di presentare un progetto innovativo di rete che consista nell'ideazione di un "percorso" nella provincia di Milano che unisca, le imprese aderenti alla Rete, in un'offerta integrata e caratterizzata per il consumatore finale. L'offerta può comprendere sia prodotti che servizi. Un comitato di valutazione esaminerà i progetti ammessi e stilerà la graduatoria finale premiando i migliori progetti.
Si può presentare la domanda tramite l'apposito modulo disponibile sul sito della Camera di Commercio di Milano, da inviare all'indirizzo protocollo.cciaa@mi.legalmail.camcom.it esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).
L’erogazione del contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammesse avverrà a seguito della rendicontazione delle spese sostenute, da presentarsi entro 14 mesi dalla pubblicazione della graduatoria. Il contributo sarà erogato, previa verifica della documentazione presentata, al beneficiario indicato nella domanda, tramite bonifico bancario, in unica soluzione, entro 60 giorni dalla rendicontazione. Al contributo sarà applicata la ritenuta d’acconto del 4%.
I contributi erogati devono essere inclusi nel computo massimo degli aiuti accordati a titolo della regola “de minimis” nel rispetto della normativa comunitaria. Il contributo massimo erogabile è di 18.000 euro per ciascuna Rete.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota