Milano, alle imprese tre milioni di euro per il digitale

Milano, alle imprese tre milioni di euro per il digitale

Sono milanesi oltre la metà (il 55,4%) delle imprese digitali lombarde e quasi una su 7 (il 13,4%) di quelle italiane.

di: Redazione ImpresaCity del 06/09/2013 11:15

Bandi
 
Per incentivare le imprese e gli investimenti nelle nuove tecnologie come fattore strategico per la competitività del territorio milanese in questo momento di crisi economica, Comune e Camera di Commercio di Milano puntano a rilanciare il settore con uno stanziamento di oltre 3 milioni di euro.
Si tratta di risorse destinate alle start-up e alle micro, piccole e medie realtà imprenditoriali, che potranno farne richiesta fino a venerdì 20 settembre partecipando al bando “Fare Impresa Digitale”. 

Gli oltre 3 milioni di euro (di cui 1,6 milioni della Camera di Commercio e 1,4 milioni del Comune di Milano) per le imprese con sede legale sul territorio cittadino, saranno così ripartiti: 615 mila euro per gli interventi di innovazione tecnologica sostenuti da start-up; 900 mila euro per micro, piccole e medie imprese, 1,5 milioni di euro per imprese specificatamente collocate nel settore ITC.
Gli interventi di innovazione finanziabili sono quelli per la promozione e la vendita on line di prodotti e servizi, il cloud computing, soluzioni di energy management, creazione di applicazioni a supporto dello sviluppo turistico e culturale del territorio, smart mobility, nonché tutti i servizi digitali innovativi basati sull’internet of things (internet delle cose per migliorare la vita degli individui).
Al bando potranno partecipare imprese e reti di imprese con personalità giuridica che, al momento della presentazione della domanda, rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa (MPMI). Spazio anche alle start-up sotto forma societaria (società di persone e società di capitali) e alle imprese individuali che devono risultare iscritte al registro imprese da più di 18 mesi alla data di presentazione della domanda di contributo.
I contributi, a fondo perduto, saranno concessi sino al 50% dell’investimento sostenuto dall’impresa sino a un massimo di 15mila euro per le start-up; 25mila euro per le MPMI e 30mila euro per le imprese del settore dell’ICT.
Le domande di partecipazione potranno essere presentate fino alle ore 12.00 di 
venerdì 20 settembre 2013 esclusivamente in forma telematica accedendo al portale http://servizionline.mi.camcom.it e compilando l’apposito modulo. 


Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota