Lombardia: futuro nelle imprese culturali per i disoccupati

Lombardia: futuro nelle imprese culturali per i disoccupati

Al via un bando da un milione di euro per chi vuol far crescere un'idea di innovazione culturale nell'ambito di un più ampio progetto imprenditoriale.

di: Redazione ImpresaCity del 19/03/2013 10:10

Bandi
 
L'Assessorato regionale all'Occupazione e Politiche del lavoro, Istruzione, Formazione e Cultura di Regione Lombardia ha pronto un bando da 1 milione di euro con i quali finanziare stage e periodi di studio all'estero per disoccupati e inoccupati interessati a sviluppare prodotti e servizi innovativi nell'ambito del settore culturale e creativo.
Si tratta della prima declinazione concreta di un accordo di collaborazione da 4 milioni di euro per il biennio 2013-2014, sottoscritto a dicembre 2012 da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, per avviare iniziative di promozione e sostegno alle imprese culturali e creative lombarde. Il settore, che è tra i più dinamici e strategici per l'economia europea, comprende diversi ambiti di attività: arti visive, spettacolo dal vivo, design, pubblicità, editoria, musica, radio-televisione, cinema, videogiochi e contenuti digitali.  
Due le linee di intervento dell'accordo:
  • Linea 1 Imprese culturali e creative e transnazionalità; prevede due avvisi pubblici: finanziamento di stage nei Paesi della Comunità europea destinati agli inoccupati o disoccupati (primo avviso, che sarà pubblicato domani sul Burl) e agli imprenditori, lavoratori e ai liberi professionisti del settore (secondo avviso). Questa linea d'intervento è finanziata da Regione Lombardia con risorse del Fondo sociale europeo, nell'ambito delle attività previste dall'Asse V Transnazionalità e interregionalità e ha una dotazione di 2 milioni di euro complessivi.
  • Linea 2 Innovazione e cultura; progetto per stimolare l'avvio e lo sviluppo di attività imprenditoriali mirate alla produzione e alla diffusione di servizi innovativi per la valorizzazione della cultura. Il progetto sarà promosso e finanziato da Fondazione Cariplo.
I progetti del primo bando possono essere presentati da diversi soggetti, singolarmente o associati sotto forma di Associazione temporanea d'impresa - Ati - o Associazione temporanea di scopo - Ats - (già costituita o da costituire a finanziamento approvato):
  1. università lombarde;
  2. istituzioni dell'Alta formazione artistica e musicale (Afam) con sede in Lombardia e riconosciute dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;
  3. operatori accreditati da Regione Lombardia per l'erogazione dei servizi formativi, che abbiano svolto negli ultimi due anni corsi di formazione superiore e corsi di specializzazione di durata pari o superiore a 500 ore;
  4.  incubatori d'impresa e centri di coworking. 
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.regione.lombardia.it.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota