Lexmark , nuove acquisizioni e rinnovo della gamma multifunzione

Lexmark , nuove acquisizioni e rinnovo della gamma multifunzione

Le due società arricchiscono l'offerta della divisione Perceptive Software, dedicata al settore dell'Enterprise Content Management. I multifunzione OfficeEdge Pro4000 e OfficeEdge Pro5500 si rivolgono alle Pmi e ai gruppi di lavoro puntando...

di: Lorenza Peschiera del 30/04/2012 09:00

 
Cresce la divisione Perceptive Software di Lexmark International. L'azienda ha annunciato, di recente, il completamento dell'acquisizione di Isys Search Software, società australiana attiva nel settore delle soluzioni per la ricerca enterprise e di Nolij Corporation, realtà statunitense specializzata nell'imaging, nella gestione documentale e nelle soluzioni di workflow per il settore dell'istruzione. 
La divisione Perceptive Software di Lexmark, che risulterà ulteriormente arricchita grazie alle soluzioni delle due società acquisite, è una business unit indipendente nata all'interno dell'azienda in seguito all'acquisizione, avvenuta nel 2010, di Perceptive Software, realtà dedicata alla fornitura di software Ecm (Enterprise content management); questa business unit si affianca alla divisione Imaging Solutions & Services.
Le soluzioni aziendali di Isys permettono la realizzazione di ricerche in grado di stabilire relazioni di ricerca con altre fonti e text mining, oltre a usare funzionalità di ricerca mobile integrata attraverso diversi formati, linguaggi e piattaforme, per dare alle imprese la possibilità di valorizzare il patrimonio conoscitivo aziendale, ridurre i rischi e facilitare la rilevazione rapida di criticità che possono influire sui processi di decision-making. Document Filters, motore analitico al centro della suite di applicazione enlexmark-1.jpgterprise di Isys, connesso alle informazioni non strutturate di un'organizzazione, permette agli utenti di analizzare, estrarre, caricare e visualizzare il contenuto presente in centinaia di diverse tipologie di file. Nolij propone invece una suite software consistente in una piattaforma di workflow e gestione documentale interamente basata sul Web, che include supporto nativo per dispositivi mobili e funzionalità di form processing. La suite comprende Nolij Transfer, prodotto per l'integrazione dati basato su Web, che consente il matching automatico delle informazioni e il caricamento di queste sui sistemi informativi di ogni profilo studente, eliminando l'inserimento manuale dei dati.    
"Lexmark è una realtà in crescita, che vanta un fatturato, a livello mondiale, di 4 miliardi di dollari", ha detto Massimiliano Tedeschi, direttore generale e amministratore delegato di Lexmark Italia. "L'azienda sta evolvendo grazie a una strategia orientata a una migliore organizzazione interna e ad acquisizioni".  Tra le acquisizioni realizzate di recente sono da ricordare anche quella, risalente al marzo scorso, di Brainware, realtà che propone la piattaforma per l'acquisizione intelligente dei dati Brainware Distiller e quella di Pallas Athena, azienda olandese specializzata nel Bpm (Business process management), avvenuta nell'autunno 2011.
[tit:Un'azienda in evoluzione, attenta alle esigenze dei clienti]
"Ventun anni fa Lexmark è nata come azienda di stampanti", ha spiegato Massimiliano Tedeschi. "Oggi una parte dell'evoluzione tecnologica della società non è più in questo settore, ma nei prodotti di gestione documentale". Inoltre, non si parla più di stampa solo in termini di prodotto, ma anche in termini di soluzioni proposte come servizio.
"Un obiettivo di Lexmark è quello di ottimizzare i processi di business nelle aziende clienti, riducendo la carta e gli sprechi e gestendo i dati provenienti da informazioni non strutturate in modo agevole", ha affermato Fulvio Re, marketing manager di Lexmark Italia. "Un secondo obiettivo è quello di ridurre l'impatto ambientale legato all'utilizzo delle stampanti.  
In base a uno studio Ipsos,su 780 pagine stampate in un mese, in Italia, una su cinque è buttata senza essere letta. Il nostro modello di offerta nell'ambito infrastruttura documentale punta a ridurre la carta in azienda e a ottimizzare i processi".
Intanto, per capire e soddisfare sempre meglio le esigenze delle aziende, Lexmark ha condotto anche una ricerca su 534 impiegati di nove Paesi europei (Italia, Francia, Germania, Ungheria, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito) a cui è stato chiesto di esprimere il punto di vista sull'uso dei dispositivi di stampa in azienda e sui fattori che influenzano maggiormente le loro scelte d'acquisto. L'affidabilità è al primo posto in classifica (per il 72% degli intervistati, quota che sale all'84% per gli utenti italiani), seguita dalla velocità di stampa (62% delle risposte; in terza posizione per l'Italia con 64%), dalla qualità di stampa (62%; al secondo posto per gli Italiani, a quota 76%) e dal rendimento dei consumabili (54%; 52% per l'Italia).  
"Non sorprende che l'affidabilità sia in cima alla lista dei requisiti fondamentali", ha commentato Tedeschi. "Le stampanti, infatti, svolgono un ruolo chiave nella gestione dei processi documentali. È necessario che siano resistenti e compatibili con l'ambiente di lavoro in cui sono integrate. In questo modo è possibile assicurare all'impresa il massimo ritorno degli investimenti e la possibilità di sostenere le iniziative di efficienza aziendali". 
[tit:I multifunzione OfficeEdge per le Pmi e i gruppi di lavoro]
Proprio per soddisfare le necessità delle aziende in termini di affidabilità, ma anche di qualità di stampa, Lexmark ha presentato la nuova serie di prodotti multifunzione OfficeEdge, destinati ad arricchire l'offerta indirizzata al segmento delle piccole e medie imprese e dei gruppi di lavoro. Questi dispositivi, proposti in due modelli (OfficeEdge Pro5500 e OfficeEdgePro4000)  si basano sulla nuova piattaforma business a getto d'inchiostro di Lexmark e hanno l'ambizioso obiettivo di garantire la qualità di stampa di una stampante laser a un costo ridotto del 50% accanto a quello di consentire la perfetta integrazione con la maggior parte degli ambienti IT aziendali. Il supporto ai linguaggi di stampa Pcl e PostScript, attraverso il driver di stampa universale di Lexmark, punta a rendere disponibile alle imprese un elevato livello di compatibilità. L'Embedded Web Server e il tool per la gestione della flotta Markvision Enterprise hanno la finalità di semplificare i processi di monitoraggio e amministrazione di più dispositivi da un'unica sede.
lexmark-2.jpgEntrambi i modelli sono stati studiati per garantire velocità, qualità e robustezza di stampa e di scansione. I nuovi prodotti hanno l'obiettivo di consentire processi di stampa più veloci rispetto a quelli di un multifunzione laser a colori di prezzo simile, fino a 21 pagine al minuto in b/n e a 14 pagine al minuto a colori.
OfficeEdge Pro5500 ha un alimentatore di documenti automatico, con pass singolo, fronte-retro e con una capacità massima di 50 fogli che, grazie alla scansione simultanea di entrambi i lati del documento, permette all'utente di risparmiare tempo. Il touch screen a colori di 10,9 cm di OfficeEdge Pro5500 punta su un menu di navigazione facile e intuitivo e consente l'accesso alle SmartSolutions di Lexmark, applicazioni software scaricabili realizzate per aiutare le aziende a semplificare le attività quotidiane e i flussi di lavoro.
Infine, sono da ricordare, per entrambi i modelli, l'uso di inchiostro basato su pigmenti Vizix Pro, studiato per garantire colori più vividi e una forte resistenza all'acqua e alle macchie, e la compatibilità con Lexmark Printing Mobile, applicazione per smartphone Android, Apple iOS e tablet che permette agli utenti di stampare virtualmente,on demand, da qualsiasi luogo.

Sommario:

Pagina successiva >>>

Potrebbe anche interessarti:

 

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

...continua