Symantec verso l’Information Security, spingendo il modello italiano

Symantec verso l’Information Security, spingendo il modello italiano

Proteggere e gestire le informazioni all’interno delle aziende, diventa oggi più che mai un processo necessario. È questo uno degli argomenti trattati nel corso di Scenario 2009, l’appuntamento annuale di Symantec con i propri clienti....

di: Barbara Torresani del 24/06/2009 12:00

 
C’è fiducia nel discorso fatto da Marco Riboli,  Vice President &General Manager Mediterranean Region Symantec, nel corso di Scenario 2009, l’appuntamento annuale coi clienti, tenutosi di
recente a Milano.  Una fiducia che deriva dal guardare a un’azienda solida,  che segue un percorso di evoluzione e investimenti continui, che ha oggi raggiunto la quarta posizione a livello mondiale nell’industria del software. symantec-verso-l-information-security-spingendo-il-1.jpg
“Symantec, ha affermato, è una società che in un contesto di crisi globale può aiutare le aziende a ridurre i costi e mantenere l’efficienza operativa”. L’innovazione ha giocato e continua a giocare un ruolo importante nel processo di evoluzione e crescita aziendale; ad oggi significa investimenti pari a 750 milioni di dollari in Ricerca&Sviluppo per continuare a mantenere una posizione di primo piano nel mercato della sicurezza informatica  ed esplorare nuove aree di crescita, ma anche esprimere un’offerta di tecnologie collaudate a cui l’azienda coniuga una proposizione di servizi professionali sempre più articolata.
Un’offerta che per arricchirsi ha integrato nel corso degli anni tecnologie provenienti da processi di acquisizioni; tra le tante non sfuggono quella di Peter Norton Computing e Veritas, ma anche quelle di Kvs nell’ambito della gestione delle e-mail, di Brightmail (antispamming), Vontu nell’area della Data Loss Prevention fino a Messagelabs, l’ultima in ordine temporale (avvenuta nel 2008), con cui l’azienda indirizza l’area del Software as a Service.
“Un altro elemento distintivo dell’azienda riguarda i clienti, ha affermato Riboli, a cui Symantec dedica una forte attenzione, appoggiandosi a una rete capillare e solida di partner, per andare a coprire ad ampio spettro sia il mercato consumer che quello aziendale”. “Per Symantec è fondamentale il contatto, i feeedback che arrivano dai clienti, ha precisato. Vogliamo essere sempre più vicini a loro. Il percorso di miglioramento è ancora lungo, ma è positivo che in termini di customer satistaction siamo al di sopra della media”.
E anche il paradigma dell’”agire” rientra tra i capisaldi aziendali, accanto a fiducia, innovazione e attenzione ai clienti, citati da Riboli.
Azione che nell’anno fiscale 2010 (iniziato lo scorso marzo) si esplicita in primo luogo nel continuare a  migliorare la qualità dei prodotti, migliorare la parte di licensing e innovare il supporto tecnico (attraverso la creazione di comitati ristretti per differenti settori). Il tutto guardando al modello italiano come riferimento. “Lo stile italiano è importante, ha enfatizzato Riboli. E l’Italia rappresenterà un paese di riferimento per la crescita di Symantec come azienda e nel processo di interazione con i clienti”.
Una realtà quella italiana che conta di crescere a livello di fatturato dell’8% nell’esercizio 2010 e di aumentare il personale del 15% nelle aree commerciali, pre-vendita e dei servizi professionali. E quello italiano è un modello da proporre come esempio anche ad altre country, come ha spiegato John Bridgen, Seniro Vice President Emea, presente all’evento milanese. “La filiale italiana sta inanellando una serie di buoni risultati, ha dichiarato, soprattutto sul fronte dei servizi professionali. Alcune situazioni innovative saranno prese ad esempio in altri paesi. Il livello di customer satisfaction è alto. Gli incontri coi clienti qui a Scenario 2009 lo confermano.” 


Sommario:

Pagina successiva >>>

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Un approccio best-in-class per l’outsourcing IT

    Quale il possibile approccio all'outsourcing rispetto alle attuali modalità con cui i clienti definiscono i nuovi investimenti?

  • Comprendere gli attacchi Scada

    L’attacco portato dal virus Stuxnet contro l’Iran nel 2010 ha alzato la consapevolezza sulle vulnerabilità dei sistemi industriali. Qual è il potenziale impatto di questi attacchi?

  • Vecchio malware, nuovi trucchi

    C’è stata un’esplosione di malware nel corso degli ultimi due anni. Quanto è seria la minaccia e come dovrebbe essere contrastata?

  • Outsourcing e Innovazione

    Nell'era digitale, i modelli tradizionali di Outsourcing dell'IT non funzionano più efficacemente ed è giunto il momento di rivederli

  • Aruba, i vantaggi dell'SMS marketing

    SMS marketing come creare un rapporto di interazione e/o fidelizzazione con il proprio cliente

...continua