La ricetta Sap per superare la crisi

La  ricetta Sap per superare la crisi

Durante SAP World 2008 Augusto Abbarchi, amministratore delegato della filiale italiana, ha spiegato come Sap sia in grado di aiutare le aziende a superare il momento di crisi attuale e proiettarsi verso il futuro, sfruttando l'offerta aziendale...

di: Barbara Torresani del 04/11/2008 10:30

 
Al migliaio di operatori del mercato che hanno partecipato all'edizione 2008 di SAP World, l'evento annuale dedicato a  partner e clienti, Augusto Abbarchi, amministratore delegato di SAP Italia, ha cercato di spiegare come la società di cui è a capo possa affiancare le aziende in questo delicato momento di turbolenza che caratterizza l'economia mondiale. 
"Di fronte a una situazione di notevole incertezza e instabilità come quella che caratterizza oggi il mercato, i manager che guidano le aziende si trovano di fronte a scelte difficili, devono riuscire a capire, prevedere e a prendere decisioni importanti per consentire alle proprie aziende di continuare a sopravvivere e a giocare un ruolo importante nel mercato di riferimento", ha dichiarato Abbarchi.  
I cambiamenti si succeddono molto rapidamente  ed è difficile mettere a punto un modello su cui impostare la propria strategia.  I tempi di reazione devono essere sempre più brevi e si deve cerare un raccordo tra momento di indagine e quello di esecuzione. "Oggi più di ieri prendere decisioni basandosi su informaziooni accurate, precise e controllate diventa un elemento fondamentale. Abbiamo bisogno di estrema velocità e controllo di decisione, ha sottolineato Abbarchi. Ed è proprio questo il leit motif che lega Sap all'acquisita Business Objects, avvicinare e convergere la fase di analisi a quella dell'esecuzione, il mondo transazionale tipico di SAP a quello dell'analisi della Business Intelligence di Business Objects".
"Alcune teorie sostengono che è proprio nei momenti di forte incertezza e instabilità che bisogna avere il coraggio di mettere a punto una strategia aggressiva, per orientare e  guidare il mercato - ha proseguito. Credo invece che oggi abbiamo il dovere di proteggere le operazioni delle nostre aziende, cercare di aiutarle a sopravvivere e ad adattarsi ai cambiamenti".
Ed è in questo contesto che SAP pensa di poter essere di supporto alle aziende che intendono operare con investimenti contenuti e impatti minimi sul conto economico senza necessariamente dover ridisegnare e rivoluzionare i sistemi informativi.
In ogni momento di crisi un'azione adottata per correre ai ripari e quello di intervenire sui costi, spesso dell'It. È un'operazione a cui si fatto ricorso spesso nel passato. "Oggi, però, la situazione è molto cambiata, ha continuato Abbarchi. L'It è compenentrata con il business, abilita certi processi di business, e quindi, intervenire su di essa è molto rischioso, perché significherebbe andare a tagliare delle componenti di business importanti. Oggi quindi il taglio dei costi It va valutato attentamente e al limite scartato".


Sommario:

Pagina successiva >>>

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Comprendere gli attacchi Scada

    L’attacco portato dal virus Stuxnet contro l’Iran nel 2010 ha alzato la consapevolezza sulle vulnerabilità dei sistemi industriali. Qual è il potenziale impatto di questi attacchi?

  • Vecchio malware, nuovi trucchi

    C’è stata un’esplosione di malware nel corso degli ultimi due anni. Quanto è seria la minaccia e come dovrebbe essere contrastata?

  • Outsourcing e Innovazione

    Nell'era digitale, i modelli tradizionali di Outsourcing dell'IT non funzionano più efficacemente ed è giunto il momento di rivederli

  • Aruba, i vantaggi dell'SMS marketing

    SMS marketing come creare un rapporto di interazione e/o fidelizzazione con il proprio cliente

  • Il cloud chiama, i Nas rispondono

    Rispetto alla possibilità di affidarsi totalmente a provider su infrastrutture pubbliche, la soluzione privata presenta vantaggi da prendere in attenta considerazione.

...continua